Leggo e mangio qualsiasi cosa, viaggio e bevo mai abbastanza. Quando mi fermo cerco le parole giuste per poter raccontare tutto.

COMINCERÒ DA OGGI. TUTTI I GIORNI, DOVESSERO ESSERE ANCHE POCHE RIGHE, SCRIVERÒ QUALCOSA.

Negli ultimi giorni ho già stabilito che non posso scrivere in ogni luogo, quindi prossimamente il mio istinto nomade, che mi faceva portare il pc ovunque, verrà placato. Tutti i giorni quindi, pensieri, fatti, storie, anche immaginarie, assumeranno la forma delle parole…in ogni caso, se vuoi sapere il resto di questa storia, clicca su play
Listen to “La storia del foglio bianco” on Spreaker.